.

.

© - Home ufficiale - Il Blog di Giacomo Palumbo

martedì 7 giugno 2011

Animalisti arrabbiati contro il papa Benedetto XVI: nel Battesimo Dio stesso ci salva dall’abisso della morte.


Discussioni su facebook con un mio amico riguardo gli animali "disprezzati" dal papa Ratzinger.

(animalista) .....purtroppo l'ispirazione deriva da un non bellissimo momento...ma questa è la vita...ripeto...io ho imparato da mio cagnolino che la natura va rispettata, va amata e va curata...la simbiosi che gli animali tutti creano con essa, è un qualcosa che deve farci riflettere sul giusto cammino che ha il dovere di compiere l'uomo..e questo a prescindere dal lavoro, dagli amori e dalla vita...la natura da un punt di vista cristiano non va esaltata (per questo sempre Raizngher consiglio' di non andare a vedere Avatar) ma non per questo soprasseduta e prevalicata etichettandone i singoli destini di cui sessa è composta...qui non ci sto! Il mio Dio è aperto alla discussione, non da ordini da eseguire come da un po sembra vada l'andazzo...vogliop peccare...questo inizioa aensare sia il famigerato "Papa nero"...notare la testa di moro scelta da lui stesso come immagine nello scudo papale.....e che tra l'atlro va in perfetta sintesi con le profezie di Malachia....

(io) Caro amico (non metto il nome per questioni di privacy) animalista scusa la mia intrusione secondo me non hai le conoscenze giuste per parlare così di cose ahime un pò messe a casaccio. per quanto riguarda gli animali non è vero che il papa ha avuto un ripensamento o che il cristiano non debba amarli. fammi leggere qualche articolo e poi si vedrà sicuramente non troverai nulla perchè la buona novella= vangelo non lo hai mai letto. sono sicuro che non hai mai sfogliato il nostro caro e immenso e gioioso vangelo. Non si può parlare così del cristianesimo. Le altre religioni si ispirano a noi. lo stesso gandhi parlava del vangelo come ispirazione per l'anima. mio caro claudio mi dispiace per il tuo cagnolino. anche lui avrà pace e riposo in paradiso. poi i papi non sono in competizione. c'è chi è stato più mediatico c'è chi ha meno popolarità ma a quanto fede credimi c'è da imparare da tutti. se credi in un'altra religione qualunque sia essa ti dirà, perchè tutte lo affermano, che l'amore vince su tutto. e a quanto leggo dalle tue parole scritte qui, così a raffica, un pò di confusione. non mischiare il sacro con il profano=mode comportamenti illusori ecc.....

(io)... quella messa si può spiegare così... Nella festa del Battesimo di Gesù, Benedetto XVI ha conferito il battesimo a 13 bambini e bambine, figli di dipendenti vaticani. Nel sottolineare il mistero di questo sacramento, ha domandato ai genitori di continuare a offrire ai figli “cure materiale” e “cure spirituali”, rimanendo per loro “i primi testimoni della fede”.
La frase di quella omelia fa così: “Tutto ciò che ha inizio sulla terra prima o poi finisce….Mentre nelle altre creature, che non sono chiamate all’eternità, la morte significa soltanto la fine dell’esistenza sulla terra, in noi il peccato crea una voragine che rischia di inghiottirci per sempre, se il Padre che è nei cieli non ci tende la sua mano”.
Il mistero del battesimo è proprio questo: “Dio ha voluto salvarci andando lui stesso fino in fondo all’abisso della morte, perché ogni uomo, anche chi è caduto tanto in basso da non vedere più il cielo, possa trovare la mano di Dio a cui aggrapparsi e risalire dalle tenebre a rivedere la luce per la quale egli è fatto. Tutti sentiamo, tutti percepiamo interiormente che la nostra esistenza è un desiderio di vita che invoca una pienezza, una salvezza.
Questa pienezza di vita ci viene data nel Battesimo”. il discorso non parte e finisce con la frase del corriere.it (vai all'articolo) che mi hanno appena linkato i cosi detti "animalisti": "Mentre nelle altre creature, che non sono chiamate all'eternità, la morte significa soltanto la fine dell'esistenza sulla terra, in noi il peccato crea una voragine che rischia di inghiottirci per sempre, se il Padre che è nei cieli non ci tende la sua mano".
Si parla di battesimo e ricordando la liturgia di quel giorno, quella del Battesimo di Gesù, il papa spiega che con il “battesimo di conversione” ricevuto nel Giordano, “confuso tra i peccatori penitenti”, “Il Figlio di Dio, che condivide dall’eternità con il Padre e con lo Spirito Santo la pienezza della vita, è stato "immerso" nella nostra realtà di peccatori, per renderci partecipi della sua stessa vita”. “Ecco perché, aggiunge Benedetto XVI, i genitori cristiani, come quest’oggi voi, portano appena possibile i loro figli al fonte battesimale, sapendo che la vita, che essi hanno loro comunicato, invoca una pienezza, una salvezza che solo Dio può dare. E in questo modo i genitori diventano collaboratori di Dio nel trasmettere ai loro figli non solo la vita fisica ma anche quella spirituale”. Il papa ricorda ai genitori le loro responsabilità: “per crescere sani e forti, questi bambini e bambine avranno bisogno di cure materiali e di tante attenzioni; ciò però che sarà loro più necessario, anzi indispensabile è conoscere, amare e servire fedelmente Dio, per avere la vita eterna. Cari genitori, siate per loro i primi testimoni di una fede autentica in Dio!”.

(io)Non si parla ne di cani ne di gatti ne di dinosauri ma di vite umane che tolgono il loro peccato con il battesimo. Le altre creature non peccano. le altre non sono chiamate all'eternità perchè noi siamo i figli di Dio. Gli animali ci accompagnano in questa terra. Noi e gli altri andremo oltre e alla fine; tutti ci riconcilieremo davanti al padre;. Tutti= anche gli animali. il papa in quell'omelia parlava agli uomini non agli animali ecco il punto non fare delle notizie bufala la tua bandiera di idee ahime confusa.

(animalista)
quindi avrei dovuto battezare il mio cane per rivederlo nel regno dei cieli?? non è ammesso...quindi come possono essere "chiamati all'eternità"?.......cmq ne ha parlato durante l'omelia specificando gli animali e la morte...ma non mi interessa cmq...viva la convivenza se porta a un felice matrimonio...poi se non lo porta so' ca*** loro..le direttive vengono date per i credenti, liberi di scegliere.

(animalista) ...e cmq per farla breve sai meglio di me che gli animali non hanno anima per la chiesa in quanto non "creati a immagine e somiglianza di Dio"...e qui lo puoi chiedere a tutti i preti cattolici del mondo e ti risponderanno che è cosi...poi se hai un'altra idea a proposito va bene uguale....

(io)
Vai a leggerti il discorso l'ho appena fatto anch'io. Non ti immaginare che sono pieno di certezze. Io sono pieno di curiosità e cerco di capire come stanno le cose. e la chiesa te lo assicuro è in questa posizione perchè ha alle spalle la vera potenza di fede di Gesù Cristo. Se no sarebbe come tutte le altre fatte solo di idee e ispirazioni alcune volte anche malvagie degli uomini. So degli sbagli fatti dalla chiesa nei secoli. So degli errori che commettono gli uomini che servono Gesù nella chiesa. appunto per questo ogni volta che succedono devi immaginare quanta debolezza ci sta negli uomini e quanta potenza invece nella grazia di Dio.

(animalista) ...sai che forse hai ragione.... ho appena finito di leggere il discorso, e che forse la manipolazione delle notizie mette in cattiva luce certe situazioni e fa arrabbiare alcuni che ci tengono troppo....

(io) Il pontefice ha fatto riferimento al gesto della candela che uno dei genitori accende al cero pasquale alla fine del rito del battesimo e ha concluso: “Alimentate sempre, cari fratelli e sorelle, la fiamma della fede con l’ascolto e la meditazione della Parola di Dio e l’assidua comunione con Gesù Eucaristia. Vi aiutino in questa stupenda, anche se non facile, missione i santi Protettori dei quali questi tredici bambini prenderanno i nomi. Aiutino, questi Santi, soprattutto loro, i battezzandi, a corrispondere alle vostre premure di genitori cristiani. Sia in particolare la Vergine Maria ad accompagnare loro e voi, cari genitori, ora e sempre. Amen."

(Animalista) ......bella conversazione sarò più attento la prossima volta grazie mille.......

Nessun commento:

Posta un commento

Pubblicità Impresa Edile e Stradale

Pubblicità Impresa Edile e Stradale

Pubblicità