.

.

© - Home ufficiale - Il Blog di Giacomo Palumbo

domenica 31 gennaio 2010

5 modi per fare una buona impressione!

Qualunque persona che cerchi lavoro potrà confermarvi che superare a pieni voti un colloquio non è un'impresa facile. Leggete queste risposte vere fornite da responsabili delle assunzioni ai quali è stato chiesto di indicare la cosa più strana successa durante un colloquio di lavoro di cui avessero sentito parlare:
"Dopo aver risposto alle prime domande, il candidato ha preso il cellulare e ha chiamato i genitori per dire che il colloquio stava andando bene".
"Al momento di parlare di orari e ambiente di lavoro, la candidata ha interrotto la conversazione dichiarando di non gradire l'idea di essere confinata in un edificio ma che avrebbe accettato la posizione se avesse potuto spostare la scrivania all'esterno, in giardino".
"Quando il responsabile delle assunzioni le ha chiesto perché volesse lasciare il suo lavoro attuale, il candidato ha risposto: "Il mio capo è un idiota. Tutti i capi lo sono".
"Dopo essere arrivata di prima mattina per il colloquio, la candidata ci ha chiesto di poter usare il telefono del responsabile delle assunzioni. Ha chiamato il suo superiore, dicendo di essere ammalata e fingendo un eccesso di tosse".
Se da un lato è improbabile che commettiate errori grossolani come quelli appena descritti, dall'altro è utile prepararsi in anticipo a un colloquio con un datore di lavoro potenziale. Ecco cinque consigli che vi aiuteranno a fare una buona impressione:
Fate i compiti. Prima di un colloquio, rileggete la descrizione del lavoro e accertatevi di essere in grado di descrivere in che modo le vostre competenze ed esperienze corrispondono ai requisiti della posizione aperta.
Arrivate preparati. Portate ulteriori copie del CV, stampato su carta di alta qualità, e un elenco delle vostre referenze. Togliere inoltre, vestitevi in modo consono. Togliere anche se l'azienda presso la quale state sostenendo il colloquio adotta un codice di abbigliamento informale, è preferibile essere un po' troppo eleganti che troppo poco.
Non fatevi cogliere alla sprovvista. Con ogni probabilità, il responsabile delle assunzioni vi porrà una serie di domande standard quali: "Perché vuole lavorare per la nostra azienda?" e "Che cosa la rende adatto per questo ruolo?". Esercitatevi a rispondere insieme a un amico in modo da poter fornire risposte chiare e concise.
Assumete l'atteggiamento giusto. Durante il colloquio mostratevi sicuri, ma non arroganti. Togliere inoltre, tenete presente il linguaggio del corpo. Stabilire un contatto visivo con il selezionatore e annuire in segno di assenso rivelano interesse; assumere una posizione curva nella sedia indica noia.
Siate intraprendenti. Inviare una nota di ringraziamento dopo il colloquio può apparire antiquato, ma è sempre apprezzato dai responsabili delle assunzioni. Un breve messaggio in cui ringraziate la persona per il tempo che vi ha dedicato e confermate il vostro interesse verso la posizione rivela professionalità e il desiderio di ottenere il lavoro.
Soprattutto, durante il colloquio con un datore di lavoro potenziale, siate voi stessi. Le aziende cercano dipendenti che non abbiano solo la capacità di svolgere una mansione, ma anche la personalità necessaria per crescere nell'ambito della cultura aziendale.

Nessun commento:

Posta un commento

Pubblicità Impresa Edile e Stradale

Pubblicità Impresa Edile e Stradale

Pubblicità