.

.

© - Home ufficiale - Il Blog di Giacomo Palumbo

lunedì 3 maggio 2010

GRAMMATICA - Dittonghi, Trittonghi e Iato

Ripassiamo insieme cosa sono i "dittonghi", i "trittonghi" e lo "iato".
E' molto semplice: l'incontro tra vocali può dare luogo ad un
dittongo, trittongo o iato.
Il dittongo è formato da 2 vocali che si pronunciano con una sola emissione di voce.
Si ha
dittongo quando la i e la u senza accento si incontrano tra di loro o con le vocali a, e, o :

sch
iuma; si divide in schiu|ma
l
ui; (sillaba unica)
p
ianoforte; si divide in pia|no|for|te
p
iede; si divide in pie|de
g
ioco; si divide in gio|co
g
uanto; si divide in guan|to
g
uerra; si divide in guer|ra
s
uono; si divide in suo|no
d
aino; si divide in dai|no
s
ei; fa sillaba unica
p
oi; fa sillaba unica
c
ausa; si divide in cau|sa
euro; si divide in eu|ro

Se la
i e la u sono il primo elemento del dittongo esse hanno un valore semiconsonantico, non costituiscono cioè il nucleo vocalico della sillaba.

Il
trittongo è formato da tre vocali che si pronunciano con una sola emissione di voce. I trittonghi sono formati da i e u senza accento più a, e , o :

a
iuola; si divide in a|iuo|la
s
uoi; fa sillaba unica
g
uai; fa sillaba unica
m
iei, fa sillaba unica
invecch
iai; si divide in in|vec|chiai

Lo
iato si ha quando due vocali che si incontrano vengono pronunciate separatamente ed entrambe costituiscono nucleo vocalico. Ciò si verifica quando:
1.
a , e , o si incontrano: po|e|ta; pa|e|se; bo|a|to.
2.
i e u accentate si incontrano con a, e, o : ba|ù|le; fa|ì|na; fru|scì|o.
3. in alcune parole derivate: spi|a|re (da spia)
4. in alcune parole che iniziano per
tri, tre, ri seguite da vocale: tri|an|go|lo; re|in|se|ri|re; ri|al|za|to.

Nessun commento:

Posta un commento

Pubblicità Impresa Edile e Stradale

Pubblicità Impresa Edile e Stradale

Pubblicità