.

.

© - Home ufficiale - Il Blog di Giacomo Palumbo

martedì 4 maggio 2010

Il complemento predicativo dell'oggetto

Il complemento predicativo dell'oggetto è, nella sintassi della frase semplice, un sostantivo o un aggettivo che si riferisce all'oggetto, completando nel contempo il significato del verbo.

Esempi

Ti faccio 2 esempi :
SOGGETTO = Luigi è stato nominato SINDACO
OGGETTO =Io Reputo Paolo UNO STUPIDO

In corsivo il complemento oggetto, in sottolineato il verbo, in corsivo sottolineato il complemento predicativo dell'oggetto

  • L'impiegato riteneva il direttore ignorante
  • Tutti considerarono il cacciatore un eroe
  • Il tiranno reputava i cittadini irresponsabili
  • Mario scelse Giovanni come amico del cuore
  • Gli alunni hanno eletto Luigi rappresentante di classe

Come si presenta il complemento

Il complemento predicativo dell'oggetto è presente in concomitanza con:

  • Verbi appellativi in forma attiva (chiamare, soprannominare, apostrofare ecc.)
  • Verbi estimativi in forma attiva (credere, ritenere, considerare ecc.)
  • Verbi elettivi in forma attiva (nominare, eleggere, incoronare ecc.)
  • Verbi effettivi in forma : trovare , credere ...

È considerabile come complemento diretto, tuttavia può essere accompagnato da preposizioni o locuzioni preposizionali come da, per, "a", come, in qualità di ecc.

Nessun commento:

Posta un commento

Pubblicità Impresa Edile e Stradale

Pubblicità Impresa Edile e Stradale

Pubblicità