.

.

© - Home ufficiale - Il Blog di Giacomo Palumbo

domenica 23 dicembre 2012

Mario Monti ne esce più forte.

Oggi il Presidente del Consiglio uscente Mario Monti, poiché ha dato le dimissioni l'altro ieri lo scorso 21 dicembre 2012, mi ha rasserenato. Ho visto in lui lo sguardo di chi non fa il gioco politico.
Nella conferenza stampa si ha avuto l'impressione di essere davanti ad un grande uomo, un professore, uno statista, ed è quel tipo di conferenza che ci si può aspettare da un grande italiano, al pari di un Presidente della Repubblica.
Un civil servant, un uomo che dà le risposte in base all'onesta giustizia sociale e guardando al futuro dei giovani. Mario Monti lascia ai successori la sua Agenda.
(Clicca Qui per vedere in pdf l'Agenda di Mario Monti)
Trapela dalle sue parole che egli non ha abbracciato e non intende abbracciare idiozie politiche già viste in passato, di nessun schieramento, e soprattutto non va in cerca di onori e di "sorrisi da lifting chirurgico".
Non solo questo ma ho avuto l'impressione, e mi sarebbe confermato da altri miei colleghi, che sarebbe bastato cambiare logo della presidenza del consiglio con quello del Quirinale che non ce ne saremmo accorti.
Tuttavia egli intende andare fino in fondo, come in questi tredici mesi, nel proprio dovere verso il Paese.
C’è una corrispondenza reale e programmatica di un mondo che ha compreso il grande valore della figura di Mario Monti e questo il Presidente Giorgio Napolitano forse l'aveva intuito.
Non voglio dilungarmi, tanto la stampa ha tappezzato abbastanza i suoi giornali.
Vi riporto invece una delle citazioni di Alcide De Gasperi Politico Italiano (1881- 1954), pronunciate dal Professor Mario Monti stamattina nella conferenza stampa di fine legislatura/di fine anno e che mi ha riportato su il morale.
1)Un politico guarda alle prossime elezioni. Uno statista guarda alla prossima generazione.
Io ne cito un'altra sempre di De Gasperi tanto per stare sul tema...
2)Si parla molto di chi va a sinistra o a destra, ma il decisivo è andare avanti e andare avanti vuol dire andare verso la giustizia sociale.

Nessun commento:

Posta un commento

Pubblicità Impresa Edile e Stradale

Pubblicità Impresa Edile e Stradale

Pubblicità