.

.

© - Home ufficiale - Il Blog di Giacomo Palumbo

venerdì 31 maggio 2013

Chiacchiere o fatti?

 
Io c'ho trovato un nesso e voi?
Credo ci sia un collegamento legato all'inefficienza politica, nazionale e regionale nel risolvere un problema legato al lavoro. E qui non si parla solo di "caso" Taranto o di Gela. Qui si vuole esplicare la complicanza che si sta accentuando sul piano nazionale. Mi chiedo giornalmente, ma un impegno delle forze politiche una volta e per tutte si può avere? La coesione sta nel fatto di avere fermo dei punti importanti, e oggi più di ieri uno dei punti è il lavoro. 
Che cosa c'entra la legge elettorale con la situazione lavorativa? Direte! C'entra e come.
Per chi ha già capito può anche terminare qui la lettura. Invece per chi ancora non ha capito il mio punto di vista, voglio sottolineare l'importanza del voto. Chi crede più alle sole parole? Perchè le forze coese, e di larghe intese, non vogliono cambiare una legge elettorale che ha dato scompiglio in Parlamento? Legge elettorale figlia di Calderoli, lo stesso che appoggia le idee politiche del Pdl. Quindi considerando questo tipo di governo di larghe intese, non c'era miglior occasione di cambiare, o magari ritornare al Mattarellum, o magari riproporre, ma non bocciare, una mozione importante, che è un dato di fatto e non è solo chiacchiera sterile. Il tutto indispone ancor di più l'opinione pubblica che prima o poi non avrà più pazienza di aspettare. E magari reagirà! Che cosa c'entra con il settore industriale di Taranto e di Gela? Questa è la conseguenza della mia spiegazione.


Nessun commento:

Posta un commento

Pubblicità Impresa Edile e Stradale

Pubblicità Impresa Edile e Stradale

Pubblicità