.

.

© - Home ufficiale - Il Blog di Giacomo Palumbo

giovedì 25 luglio 2013

"Il Lavoro che manca" la copertina di "Virus" e il "modello industriale dell'800 di Marchionne"


La Copertina della tramissione televisiva "VIRUS RAI 2 IL CONTAGIO DELLE IDEE"  
Questo è lo specchio dell'Italia Oggi. Un'Italia di giovani imprenditori alle prese con una miriade di burocrazia e perditempo. Migliaia di annunci di Stage non retribuiti. Una decina già fatti senza remurazione a seguito. Questa è L'Italia dei sindacati "malati", di quelli che aiutano ad aumentare il profitto degli imprenditori "disonesti", quelli che favoriscono la stipula di contratti di apprendistato e che liquidano lo stagista come se fosse lo zerbino di turno, senza protezione per quest'ultimo, il sindacato deve essere ed "è" uno soltanto. Esistono migliaia di statuti per lavoratori? No! Ci stanno dando false speranze. Ci sarà una ribellione? Chi lo sa? Io spero in un rimedio democratico.

Quello che appare qui è che si parla solamente di cose dette e mai attuate. A cominciare dal decreto del fare. Il cosidetto decreto che "dà" gli strumenti alle imprese per assumere nuovi giovani! Ora, la domanda sorge spontanea, come fa un un'imprenditore ad assumere se non ha commesse, ordini, lavoro?

Un governo che pensa di aiutare così l'economia ha sbagliato un problema serio di fondo! Cioè quello di aver sottovalutato l'aspetto dell'illegalità e del trasferimento di enormi somme di denaro all'estero, nei paradisi fiscali. Mi sento dire dalla gente, perchè non vai via da questa terra. Io in questa terra ci vorrei restare! Io questa terra la amo! Dateci una possibilità! Dateci il Lavoro! Dateci il nostro futuro! Io voglio creare la mia tanto desiderata famiglia. Non ci prendiamo in giro, queste cose le grandi lobby economiche e politiche lo sanno.

Iniziamo evitando di pagare somme esuberanti per F35, o spese pubbliche eccesive per saturare quelle spese oramai messe in conto. Evitiamo di finanziare i partiti, editoria, con soldi pubblici. Ridistribuite i nostri soldi in maniera equa e solidale. I tagli agli sprechi è l'inizio per far riacquisire credibilità alla dimensione politica oramai priva di tatto e di buon senso.

  Udo Gumpel:' Marchionne porta avanti un modello industrialle dell'800' 24/07/2013

Nessun commento:

Posta un commento

Pubblicità Impresa Edile e Stradale

Pubblicità Impresa Edile e Stradale

Pubblicità